CI Pola

 
     
    Indirizzo del sodalizio
Via Carrara 1,
52100 Pola-Pula

Recapiti
tel 052/218-682
fax 052/210-068
mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presidente della Comunità
Fabrizio Radin

Vicepresidente
Fabrizio Radin

 

 

Il CIC di Pola nasce il 9 dicembre del 1946, per iniziativa dell'UAIS e di un comitato promotore composto da Emma De Luca, Arturo dr. Zanini, Daniele Dorigo, Giulio dr. Smareglia, Libero Moscarda, Giovanni dr. Marotti, Giovanni Saina, Alessandro Prezzi, Adolfo Grubissa, Antonio Fiorentin. Il 13 giugno 1947 il CIC "Antonio Gramsci" apre la propria sede sociale in via Zara 10, per trasferirsi poi il 1 gennaio 1949 nella sede attuale.
Primo presidente del sodalizio fu il prof. Giulio Smareglia, susseguito poi nel cinquantennio da Sergio Segio, Tullio Comet, Romano Kumar, Sergio Jadrejcic, Apollinio Abram, Gino Bartoldi, Virgilio Tommasini, Marcello Moscarda, Luigi Ferri, Olga Milotti, Romano Farnolli, Diego Buttignoni, Mario Quaranta. Gli ultimi due sono attualmente presidente dell'Assemblea di 21 membri , il primo, e della Giunta esecutiva di 9 membri, il secondo.
La sede, da due anni in corso di ristrutturazione ed ampliamento , dovrebbe comprendere circa 1500 m2 di superficie utile, corrispondente a 32 vani con servizi, sale spettacoli e prove, sale riunioni e conferenze, agenzia, sala giochi, bar, biblioteca, sala di lettura e tutto quanto insomma serve per sviluppare la molteplice attivita dei soci. Nell'ambito della CI e registrata anche la ditta mista "Porta Ercole" che svolge attivita economiche su una superficie utile di 93 m2. La biblioteca e fornita di 5000 volumi oltre a riviste e pubblicazioni varie di interesse dei soci.
Attualmente la CI dispone di notevole attrezzatura tecnica, sia come disco club che come centro audio/video, con televisore e videoregistratore, con impianto voci e riflettori , videocamera, diaproiettore e grafoscopio; possiede inoltre computers, fotocopiatrice, pianoforti e strumenti musicali per orchestra ed altro.
L'attivita artistica si svolge nell'ambito della SAC "Lino Mariani" fondata nel 1950, societa che gode di grande prestigio in citta e nella regione. Ne fanno parte tre cori (Maschile, femminile e misto con circa 80 componenti), l'orchestra mandolinistica (20) , i minicantanti (15), il coro giovanile (20) , cantanti solisti, presentatori , musicisti ecc.
L'attivita culturale si esplica attraverso le sezioni di ricerca storica, letteraria, arte figurativa, la redazione della rivista periodica "Wl"Clivo" ("ondata nel 1971) e altro. In collaborazione con UI-UPT , ma anche con altre istituzioni e in proprio , vengono organizzati corsi, conferenze, spettacoli, concerti, mostre, ecc.
Sarebbe impossibile elencare tutta l'attivita svolta dalla CI di Pola che vanta numerosi riconoscimenti e svolge un ruolo di primaria importanza , coinvolgendo centinaia di attivisti e di spettatori, mantenendo uno stretto contatto con le istituzioni scolastiche di lingua italiana (prescolare, elementare, media e superiore), ma anche con le altre istituzioni culturali e con l'amministrazione cittadina.
Nella CI svolgono i loro programmi di attivita anche la Scuola di musica classica (corsi di pianoforte e di chitarra) del Centro studi musicali di Verteneglio per una trentina di allievi frequentanti; la sezione polese della Societa "Dante Alighieri" e l'azienda "Porta Ercole s.p.a., attualmente ferma fino all'apertura della sede, pianificata per l'autunno.
La CI ha pubblicato anche alcune raccolte di poesia e di prosa create dai connazionali dediti all'attivita letteraria con notevole affermazione. Numerose e molto frequentate le manifestazioni pubbliche organizzate dal sodalizio come concerti, concorsi e serate letterarie, incontri culturali, balli in maschera, serate estive ricreative , azioni di solidarieta , ultima tra le quali il "Concerto per la Sanita" tenutosi al Teatro Istriano al fine di raccogliere mezzi pro Ospedale cittadino in crisi.
La CI di Pola intrattiene ottime relazioni con diverse localita italiane con le quali e gemellata (Reggio Emilia, Verona, Modena, Ronchi dei Legionari, ecc.) , con le altre Comunita degli italiani della regione e con centri di ricerca (CRS di Rovigno, CIPO e Pietas Julia di Pola).
Con l'entrata nella sede restaurata la CI si propone di assumere anche una dimensione maggiore ed un ruolo economico-politico per rendersi partecipe quotidiano della vita cittadina.

Altro in questa categoria: « CI Ploštine CI Rovigno »
     
 
     
   
     
   
     
Di più links ⪧    
Copyright: Unione Italiana / Develeopment: Studio web art
Seguteci su