Università Juraj Dobrila - Pola_Pietas Iulia

     
    Indirizzo dell'Istituzione
I. Matetica Ronjgova 1,
52100 Pola-Pula

Recapiti
tel 052/377-544
fax 052/377-550
mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Responsabile della Società
Nevia Močinić

 

La Società di studi e ricerche "Pietas Iulia" è nata nell'ottobre del 1995 per opera di un gruppo di docenti della Facoltà di lettere e filosofia di Pola sotto la guida autorevole della professoressa Nelida Milani Kruljac. L'obiettivo principale della Società è valorizzare la cultura istroveneta sviluppando progetti di ricerca che facciano conoscere ad un ampio pubblico opere, personaggi, dialetti, costumi, valori e tradizioni, arricchendo il patrimonio culturale e rendendo più solida e sicura l'identità collettiva della comunità italiana. La Societ` opera principalmente nei settori di ricerca letterario, linguistico, pedagogico-didattico, psicologico, sociologico, etnografico, riuniti sinergicamente in ricerche di tipo incrociato per ricostruire con maggior sicurezza la complessa cultura istriana.

I membri della Società sono in primo luogo i docenti dell’Università di Pola, ma anche altre persone di cultura: insegnanti, educatori, giornalisti, scrittori, poeti, studenti o semplicemente persone che amano la cultura italiana e le sue espressioni nate nel microcosmo istro-quarnerino, e disposte a dedicare tempo libero e abilità personali alla realizzazione di ricerche per salvaguardare il patrimonio culturale istroveneto. La Società cerca di essere un soggetto attento alle esigenze della CNI e i libri pubblicati vengono distribuiti gratuitamente alle varie istituzioni e comunità, cercando anche in questo modo di mantenere viva la presenza della cultura italiana nell’ambiente sociale.

Finora sono stati portati a termine con successo otto progetti tutti finanziati dal Ministero per gli Affari Esteri Italiano:
1.    L'immagine dell'Altro e le culture locali
2.    La lingua dei giovani della Comunità Nazionale Italiana
3.    La scrittura femminile nell'area istro-quarnerina: aspetti, sviluppi critici e prospettive.
4.    L'attività artistica quale progetto umano fondamentale
5.    Speciale Scuola. La CNI va a scuola, sussidiario della materia Natura e società
6.    La vita rustica di Sissano rispecchiata nel suo dialetto
7.    Storia della letteratura della Comunità Nazionale Italiana
8.    Motivazione nell'apprendimento/insegnamento della lingua italiana.

Inoltre, la Società ha al suo attivo diverse pubblicazioni di saggi scientifici, pedagogico-didattici, sociologici, di romanzi, raccolte di racconti e poesie. Non essendo una società a scopo di lucro, per finanziare le proprie attività partecipa ai bandi di concorso degli assessorati alla comunità nazionale italiana e altri gruppi etnici della Città e della Regione, e concorre ai mezzi stanziati dalla nazione madre a favore della Comunità Nazionale Italiana. Con il contributo della città di Pola sono uscite dalle stampe le raccolte di racconti "Con voce minima" di Gianna Dallemulle-Ausenak e "Panorama ristretto" di Ester Sardoz Barlessi, mentre al di fuori di progetti specifici, ma sempre con contributi finanziari dell’Unione Italiana e dell’Università Popolare di Trieste sono stati pubblicati i libri Didattica della comunicazione in classi bilingui della dott.ssa Rita Scotti Juric e Sociologia della guerra. Il caso della ex Jugoslavia del dott. Fulvio Suran.

     
 
     
   
     
   
     
Di più links ⪧    
Copyright: Unione Italiana / Develeopment: Studio web art
Seguteci su